Valéry Larbaud - CLARK KENT

from by Valery Larbaud

/

lyrics

CLARK KENT
I resti del bicchiere nel lavabo, tu che mi scansi e non sopporti quanto le cose mi sfuggano di mano. Provo a raccoglierne le schegge ma spezzate sembrano parte d’altro e la forma non tornava.
Qualche cosa non tornava più. Come una sera d’inverno a Berlino quando mi hai detto vorrei vederlo al sole. Dissi anche io amore.
Ma tu non parlavi ne del cielo sul Rathaus e né del muro. E io non capivo ancora perché tu mi vedevi parte di un piccolo mondo che non conoscevo e che ti andava stretto.
Ma seppur piccolo quel mondo stava dentro un cuore sopra cui dormivi ogni notte di quei giorni dove ci sentivamo meno eroi.
senza capire che gli eroi se ne stanno sempre soli e non li vedi mai senza il loro stupido costume non li vedi mai. Pensaci non li vedi mai.
Sai che per me Clark Kent era il vero eroe? Non l’hai capito mai! Perché arrivare prima al cielo soli è meno utile che fermarsi e trovarci ancora insieme io e te.
Non L’hai capito mai! Non L’hai capito mai! Adesso lo so! Quella notte in cui strapparono i nostri nomi dal citofono eri stata tu
ma allora io non capivo ancora…

credits

from IO COME STO?, released March 31, 2014
Diego Pallavera voce
Paolo Ciuchi chitarra
Davide Ciuchi piano elettrico
Iazzi Nicola basso
Manuel Landi batteria

license

all rights reserved

tags

about

Valéry Larbaud Cremona, Italy

I Valéry Larbaud suonano da una vita anche se la vita continua a suonarli più di loro. Si ostinano a farlo dal 1999.
L’ambiguità e la contraddizione sono un marchio di fabbrica dei VALERY LARBAUD lo prova il fatto che sono fighissimi ma non famosi. Ottimi musicisti ma non ricchi sfondati.
... more

contact / help

Contact Valéry Larbaud

Streaming and
Download help

Redeem code

If you like IO COME STO?, you may also like: