Valéry Larbaud - LO STOMACO

from by Valery Larbaud

/

lyrics

LO STOMACO
Per quanto mi ostini ancora a mangiare molto sale per coltivare la sete e chiedere ancora da bere,
Abiti ancora qui ! Abiti ancora qui! Dentro lo stomaco. Ha un buco il mio stomaco. Lui si ribella,si gonfia,cede allo spasmo…
Ma non ti dimentica. Non ti dimentica.
Non mangiavamo per giorni per lasciare tempo ai denti di farsi affilati il giusto. Morderci in fondo fino a arrivare ai nervi.
Frugare le vene e trovarci nel sangue tutti i ricordi più belli. Provare a spiegarci chi fossero i due sconosciuti che si erano presi noi.
Ma noi chi ?...
Non c’è un attimo, nemmeno un secondo della mia quotidianità che non si misuri con te.
Come le braci che sotto la cenere tengono ancora al caldo gli ultimi resti di te e di me.
L’inverno è uno sbadiglio grigio che non si chiude più. In casa ,per non vedere i posti dove manchi, non ho più le luci.
Sai? L’assenza che ho intorno ti somiglia ancora e nei pochi giorni di sole riempio d’aria la bocca e corro
per spingere via da me quello che ancora ho da dirti ma che una volta fuori non regge alla gravità .
Non c’è un attimo, nemmeno un secondo della mia quotidianità che non si misuri con te.
Come le braci che sotto la cenere tengono ancora al caldo gli ultimi resti di te e di me

credits

from IO COME STO?, released March 31, 2014
Diego Pallavera voce
Paolo Ciuchi chitarra
Davide Ciuchi piano elettrico
Iazzi Nicola basso
Manuel Landi batteria

license

all rights reserved

tags

about

Valéry Larbaud Cremona, Italy

I Valéry Larbaud suonano da una vita anche se la vita continua a suonarli più di loro. Si ostinano a farlo dal 1999.
L’ambiguità e la contraddizione sono un marchio di fabbrica dei VALERY LARBAUD lo prova il fatto che sono fighissimi ma non famosi. Ottimi musicisti ma non ricchi sfondati.
... more

contact / help

Contact Valéry Larbaud

Streaming and
Download help

Redeem code

If you like IO COME STO?, you may also like: