Valéry Larbaud - AVVELENANO

from by Valery Larbaud

/

lyrics

AVVELENANO
Viviamo in una città avvelenata e il cancro fiorisce sui marciapiedi come le orchidee.
Siamo bombe innescate con il DNA alterato pronto ad esplodere al momento meno adatto ma per certe esplosioni momenti giusti non ci sono mai.
Avvelenano l’aria fuori per darci un’altra ragione che non ci faccia uscire. Una città malata anche nei bersagli, negli ordigni che ci lasciano.
Sempre e solo quelli sbagliati. Mai un potente, arcigno, pericoloso, violento, arrogante che esploda lì nel pieno delle sue gesta ostili. Sempre e solo chi doveva rimanere va.
Dovevi rimanere ancora un po’ tu! Dovevi rimanere ancora po’ .Dovevi rimare tu. Dovevi rimanere ancora un po’.
Avvelenano l’aria fuori…
E’ l’altro che saremmo dovuti essere a spingere prendere forma dentro e dirci che dovevamo ascoltarlo prima che fosse tardi.

credits

from IO COME STO?, released March 31, 2014
Diego Pallavera voce
Paolo Ciuchi chitarra
Davide Ciuchi piano elettrico
Iazzi Nicola basso
Manuel Landi batteria

license

all rights reserved

tags

about

Valéry Larbaud Cremona, Italy

I Valéry Larbaud suonano da una vita anche se la vita continua a suonarli più di loro. Si ostinano a farlo dal 1999.
L’ambiguità e la contraddizione sono un marchio di fabbrica dei VALERY LARBAUD lo prova il fatto che sono fighissimi ma non famosi. Ottimi musicisti ma non ricchi sfondati.
... more

contact / help

Contact Valéry Larbaud

Streaming and
Download help

Redeem code

If you like IO COME STO?, you may also like: